SPEDIZIONE
K2
GALLERY
PROTAGONISTI
NEWS-DIARIO
SPONSORS
SCOIATTOLI CORTINA
Mario Lacedelli
Marco Anghileri
Lino Lacedelli
Abele Blanc - Marco Camandona
Hans Kammerlander
PORTFOLIO
AGOSTO
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31
Prologo K2
Marco Anghileri
Ci siamo, il momento è quasi arrivato, fra pochi giorni inizierà la spedizione K2 1954-2004 del Gruppo Scoiattoli di Cortina alla quale parteciperò anch’io.
L’attesa è ormai giunta al termine. Un’attesa contraddistinta dall’incredibile alternanza di ritmi differenti, di periodi e sensazioni assolutamente contrapposte fra loro. In questo lungo anno trascorso, quante volte mi sono sentito preso dal vortice frenetico dei pensieri che ti fanno già sentire ed immaginare quello che andrai a fare avvertendo così un’irrefrenabile spinta verso la montagna. Viceversa invece, quante volte ho trascorso momenti permeati da incertezze e ripensamenti sulla decisione presa. Potranno apparire strani questi pensieri di indecisione ma credo facciano parte dell’essere uomo, nel suo insieme di emozioni e stati d’animo.

Non ho mai vissuto con troppa leggerezza i periodi precedenti alle mie più importanti esperienze alpinistiche, ogni momento, il prima il durante e il dopo, ne ha sempre fatto parte a pieno titolo rendendole così complete nella loro essenza.
Se dovessi dare un giudizio al nuovo “prima” che sto ancora e per pochi giorni vivendo, credo di poterlo considerare molto positivo in tanti dei suoi più importanti aspetti, soprattutto quelli mentali. Nella pratica alpinistica, ho da sempre avuto la convinzione che il muscolo più importante da allenare dovesse essere la mente, quella parte del corpo alla quale riporre maggiore attenzione e dalla quale avrei certamente ricevuto il miglior beneficio. E come per istinto, in questi mesi le mie energie hanno preso inevitabilmente quella direzione. Ascoltare con molta cura gli stimoli, le voglie immediate di montagna che nascevano in me e che lentamente si plasmavano al corso delle stagioni e al mio allenamento, è sempre stato il modo migliore per allenarmi e sentirmi pronto alle cose.
Così, dopo un’estate contraddistinta da infortuni, ma soprattutto, dopo gli ultimi tre anni trascorsi in stand-by a causa di un brutto incidente in motocicletta del quale conservo ancora dei seri danni fisici, ho risentito dentro il fuoco dell’entusiasmo, l’energia che ne deriva, il piacere di allenarmi.

E’ stato bello ricominciare nell’autunno scorso con qualche passeggiata sulle montagne di casa, le Grigne, per poi puntare a salite con sci e pelli ai piedi dalle Orientali alle Occidentali, od assaporare il contrapposto di una parete Nord a qualche tiro di corda in falesia sempre nel limite del possibile che il mio braccio malandato ha potuto concedermi. In tutto ciò, quasi come un grande cappello contenitore, ho fin da subito assaporato il piacere di vivere una bella esperienza insieme a persone di grande simpatia e genuinità. Questa, credo sia stata davvero la ciliegina sulla torta del prologo della spedizione.

Ovviamente è impossibile poter sapere a priori come potrà andare questa bella K2 expedition 1954 – 2004. L’esperienza c’insegna che a quelle quote ed in quelle situazioni alla fine sono sempre le montagne a decidere il da farsi.
Per me c’è la speranza di sentirmi pronto con la testa per andare a vivere una grande avventura e tutto ciò credo possa rappresentare uno degli elementi più importanti per porsi di fronte al meraviglioso K2.

A risentirci da K2
Marco Anghileri


scheda Marco Anghileri


NEWS
30-03-2005
Gli Scoiattoli di Cortina e la solidarietà alle popolazioni del Baltoro
05-01-2005
Lino Lacedelli nominato Cavaliere di Gran Croce
29-11-2004
Cortina e il K2: una Mostra per rivivere le emozioni del 1954 e del 2004
22-11-2004
26 novembre. Gli Scoiattoli del K2 a Cormòns
02-11-2004
Scoiattoli dal Santo Padre e dal Presidente della Repubblica: un ricordo indelebile
METEO
28-07-2004
Una bassa pressione minore tra il Kashmir e il Tibet influenzerà la zona del K2 con precipitazioni presenti quasi tutti i giorni. Durante il fine settimana condizioni forse un pò più asciutte con, a volte, sporadici rovesci.

powered by Mountain Network