SPEDIZIONE
K2
GALLERY
PROTAGONISTI
NEWS-DIARIO
SPONSORS
SCOIATTOLI CORTINA
News dalla spedizione
Timeline 1954
Previsioni Meteo
Radio Cortina
PORTFOLIO
GENNAIO
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31
06-07-2004
Una giornata di riposo al CB, con Mario Lacedelli
5 luglio: giorno di riposo per la spedizione. Marco Anghileri, Renzo Benedetti e Marco Da Pozzo sono ritornati al campo Base dopo la notte passata ai 6600m del Campo 2 (un buon test!). Cosė ora gli Scoiattoli sono tutti al campo base, il tempo č discreto ma il vento soffia forte... speriamo spazzi via questa perturbazione... Com'č una giornata di "riposo" al Campo Base? Ce lo racconta Mario Lacedelli, descrivendoci le piccole-grandi cose e i pensieri ai piedi della grande montagna... dalle pių piccole cose alle pių... impensate.
Apro gli occhi: sopra di me, appesi ad un filo, un ciondolo del Dalai Lama regalatomi dagli sherpa pochi giorni fa durante la cerimonia di benedizione alla nostra spedizione, a fianco un paio di cuffiette, più in là l'altimetro e un monocolo, dall'altra gli occhiali Carrera da ghiacciaio, in basso a dx la bottiglia per la pipì. Non ci vedo ancora bene, devo mettermi le lenti a contatto, così apro una piccola cerniera dal sacco a pelo, Ande Extreme, che mi tiene caldo durante la notte, tolgo il contenitore bicolore delle lenti: prima la sx, metto la lente in bocca e con la saliva la risciacquo; è questa la tecnica che ho adottato tenendo presente quello che mi hanno sempre detto e cioè che la saliva disinfetta, poi una goccia di liquido umettante e su... rieccomi nel mondo dei vedenti. Sono stato sempre un "animale" con le lenti a contatto: nel 1983 ho tolto le lenti morbide 4 volte in 4 mesi e mezzo, tenendole applicate (credo sia un record) per 40 giorni consecutivi.
A destra e sinistra della tenda, sparsi qua e là, vestiti, libri, walkman, beauty, borraccia, porta fortuna vari disposti in un certo ordine da "spedizione". Ho rivestito il fondo della tenda con un foglio di alluminio dorato, in un certo senso sembrerebbe anche un reggia... di certo il materassino Ther a Rest da 8cm di spessore, è una cosa da re.

Mi alzo, infilo i dopo-sci, esco e mi guardo attorno: anche gli altri Scoiattoli, piano piano, si alzano. Saluti e battute della mattinata: "Dormito bene?", "Mal di pancia?", ecc, ecc...
Un po' di igiene personale e poi, verso le 8,30, colazione: oggi ho proprio voglia di casa e cosi mi prendo un bel pacco di biscotti del "Mulino Bianco" e comincio a mangiare con una calda tazza di "strong coffee" (caffè di moka), certo non potevano mancare uova e pancetta, ed ecco fatto un bel mix di colazione pakistana.
Certo, adesso, dopo colazione, ci vorrebbe una bella... Proprio sotto la mensa, una tendina blu di 1m per 1m e 2m di altezza che mi aspetta per la… "sacher" mattutina. Apro con prudenza la cerniera, il solito odore nauseabondo mi avvolge, due pietre distanziate e in mezzo un bel buco dove "tutto" cade… Alla fine controllo: sembra sia la cosa più importante, altrimenti… Altrimenti cosa? Se una salita ad un 8000 dipendesse da questo li avrei già fatti tutti e 14...

Giro qua e la, saluto con un cordiale "namasté" gli amici sherpa nepalesi venuti a darci una mano per la salita: sono simpatici e cordiali. Con un po' di inglese storpiato, qualcosa riusciamo a dirci.
Metto all'aria il sacco a pelo e il materassino, prendo un libro, leggo un po', e alterno questo passatempo con l'ascolto di qualche CD.
Il ghiaccio si muove continuamente e così, ogni tanto, bisogna rinforzare la tenda tutt'attorno con delle pietre: alla fine della spedizione per entrare nella tenda ci sarà uno scalino di almeno un metro.

Ecco tra una cosa e l'altra è arrivata l'una e... tutti pronti per il pranzo! Per fortuna oggi l'amico Lorenzo è in cucina (Chiamala cucina!?) e ci sta preparando un bel piatto di Fusilli Barilla con un sughetto... Ottima, al dente e con un filo di olio d'oliva, cosa si può pretendere di più?
Oh, finalmente è l'ora del riposino pomeridiano, per chi ci riesce… io no! purtroppo. Così, cuffiette, musica e sogno: campo1, campo 2, campo 3...

Oggi c'è una grande sorpresa, alle 17,30 cinema! Si, proprio così, un bel film proiettato con il computer su un lenzuolo all'interno della tenda mensa. Logicamente un film d'alpinismo: "La morte sospesa", aggiornati eh?! Visione ottima accompagnata da un bel "Green Tea", la specialità pakistana (devo essere già arrivato a 100 litri), delle merendine Mulino Bianco o, per chi preferisce, del grana e prosciutto crudo.

Ecco siamo arrivati a sera: tenda mensa (lunga 15 metri circa) illuminata, i "camerieri" pakistani che ci portano la solita minestra e noi che, con il solito "more!", chiediamo il bis, e personalmente il tris.
Dopo varie verdure, condite non si sa in che modo (speriamo per la "sacher"), e infine un po' di frutta sciroppata, ci starebbe un "strong coffee"… O forse è meglio di no, altrimenti non dormo… ma tanto non dormo lo stesso e così: una "pastiglietta" e via... nei verdi prati di Manitu, come direbbe Tex Willer...

Sei illuminato da una luna speciale questa sera, mio amico K2.

Baci, Mario Lacedelli


Foto: Mario Lacedelli a colazione con Davide Alberti e Marco Sala. ph Giuseppe Ghedina

Portfolio "Salita"


 Mario Lacedelli

NEWS
30-03-2005
Gli Scoiattoli di Cortina e la solidarietà alle popolazioni del Baltoro
05-01-2005
Lino Lacedelli nominato Cavaliere di Gran Croce
29-11-2004
Cortina e il K2: una Mostra per rivivere le emozioni del 1954 e del 2004
22-11-2004
26 novembre. Gli Scoiattoli del K2 a Cormòns
02-11-2004
Scoiattoli dal Santo Padre e dal Presidente della Repubblica: un ricordo indelebile
METEO
28-07-2004
Una bassa pressione minore tra il Kashmir e il Tibet influenzerà la zona del K2 con precipitazioni presenti quasi tutti i giorni. Durante il fine settimana condizioni forse un pò più asciutte con, a volte, sporadici rovesci.

powered by Mountain Network