SPEDIZIONE
K2
GALLERY
PROTAGONISTI
NEWS-DIARIO
SPONSORS
SCOIATTOLI CORTINA
News dalla spedizione
Timeline 1954
Previsioni Meteo
Radio Cortina
PORTFOLIO
SETTEMBRE
21-06-1954
21 giugno:
all’1 del mattino, al campo II (5600 m), nell’infuriare della bufera, Mario Puchoz muore per edema polmonare. Solo il giorno 26, migliorato il tempo, i compagni riusciranno a trasportarlo a valle e a tumularlo nel luogo in oggi sorge il “Memorial Gilkey”.
15-07-2004
14 luglio 2004: dopo 50 anni, Lino Lacedelli ritorna sul K2
Lino Lacedelli ritorna cinquant'anni dopo ai piedi della montagna della sua vita; un incontro, per nulla facile, che ha voluto e cercato intensamente. Insieme ai suoi Scoiattoli ha salutato l'amico e compagno di spedizione Mario Puchoz, scomparso in quell'indimenticabile prima salita del K2... Lino Lacedelli ora è sulla via del ritorno: ha lasciato un segno profondo, un'emozione indimenticabile, in tutti i suoi Scoiattoli che ora sono impegnati sulla Grande montagna.

Lunedì 12 luglio. Finalmente arriva la notizia che tutti aspettavamo: Paolo Tassi ci comunica che Lino è al Campo Concordia, si fermerà li per una giornata, giusto il tempo di recuperare le forze prima delle ultime (faticose) tappe che lo porteranno al Campo Base del K2. Subito ne approfitto, preparo la mia attrezzatura fotografica e con l'aiuto di un portatore li raggiungo: stringere la mano di Lino e rivedere gli amici di Cortina in un posto come questo è stata davvero una grande emozione.

Lino è coccolato da tutti, ed è in grande forma. E' felice, emozionato: da Concordia ha finalmente rivisto il "suo" K2. Ho la fortuna di passare tre giorni in sua compagnia, di ripercorrere fisicamente e mentalmente quello che oggi è già storia. Lentamente, ma inesorabilmente, Lino affronta i piccoli tratti della difficoltosa e noiosa morena. Poi, nelle brevi soste per il the, con estrema lucidità ci regala piccoli aneddotti della sua fantastica avventura di cinquant'anni fa.

Due sono le motivazioni che a 79 anni hanno spinto Lino fin qui: salutare il suo amico scomparso Mario Puchoz ed incontrare gli Scoiattoli che, proprio facendo propria una sua idea, ora sono impegnati a salire la Montagna delle montagne. E' riuscito a realizzare anche questo suo grande sogno: ancor prima di raggiungere il Campo Base, sotto una fitta nevicata, e "scortato" dai maglioni rossi degli Scoiattoli, ha voluto fermarsi subito al Memorial dove riposa il suo compagno di cordata per deporre una tabella in memoria di "50 anni assieme". Poi, negli ultimi 200 metri che mancavano per raggiungere il Campo Base, Lino è stato sommerso da una folla di alpinisti e portatori pakistani che lo hanno accolto tra canti, balli e ghirlande di fiori. Raggiunta la tenda mensa, un bella mangiata accompagnata da un bicchiere di vino tra i racconti del K2 di ieri e di oggi ha suggelato nel modo migliore il suo arrivo tra noi e questa sua ultima impresa.

Lino ha concluso il pranzo con un sentito discorso di augurio rivolto a suoi Scoiattoli e le parole che ha usato per spronarci sono state sono state commoventi... In serata abbiamo festeggiato con una ricca spaghettata, preparata da Lorenzo e una torta confezionata dai cuochi pakistani personalizzata per Lino con una "Welcome Lino". Si è cosi conclusa questa giornata cosi intensa che dà profondo valore alla nostra spedizione del cinquantesimo, crediamo che questo 14 luglio 2004 rimarrà nella storia come segno tangibile della grandissima emozione che ancora adesso, dopo cinquant'anni, rievoca in noi quel 31 luglio del '54 quando Lino Lacedelli e Achille Compagnoni misero piede sull'inviolata vetta del K2.

Oggi, mercoledì 15 luglio, alle ore 5.00 AM, dopo una breve colazione e foto di commiato, Lino, la figlia Alberta, il cognato Massimo, la guida Paolo Tassi e la Dott.sa Karin Chersi si sono avviati verso il Campo Base del Broad Peak dove, salvo condizioni meteo avverse, dovrebbe raggiungerli un elicottero per riportarli a Skardu.
A dire la verità, crediamo che Lino si sarebbe fermato con noi fino alla fine della spedizione: è stato incredibile vederlo cosi a suo agio a quasi ottantanni a queste quote.

Non ci resta che aspettare i giorni decisivi per poter contraccambiare questa splendida dimostrazione di amore verso il K2... Grazie Lino!!!

Giuseppe Ghedina


Ultime in quota
Mentre, il 13 luglio, Renzo Benedetti, Marco Anghileri, Marco Da Pozzo si spingevano in avanscoperta dal C3 verso la Spalla del K2, Mario Lacedelli e Renato Sottsass sono partiti dal CB verso il C2, per un'altra giornata di acclimatamento. Viste le condizioni avverse i due sono rientrati il giorno stesso nuovamente al CB.
Per ora queste sono le impressione sulle condizioni della montagna e della via: il tragitto è, come si sa, molto lungo, con un notevole dislivello da superare. Come confermato da tutti gli alpinisti che hanno raggiunto il C3, le condizioni sono di una montagna carica di neve: questo renderà faticoso l'allestimento definitivo del C4 e del proseguo verso la vetta.
Ultima Notizia da "Radio Baltoro": la famosa cresta del G2, denominata Banana Ridge, è crollata inpedendo cosi l'accesso verso la via normale a questa splendida montagna. (Mario Lacedelli)

Nella foto: Lino Lacedelli circondato dalla folla a pochi metri da Campo Base del K2. Foto 2 (un click sulla foto di questa pagina): Lo striscione di benvenuto che ha accompagnato Lino durante tutto il suo viaggio. Foto 3: Lorenzo Lorenzi serve un abbondante piatto di spaghetti ad un affamato Lino presso la tenda mensa del CB del K2. Foto 4: Un tratto della morena glaciale tra il CB del Broad Peak e quello del K2 (da dx Paolo Tassi, Lino Lacedelli, Massimo Casagrande, Karin Cheris e Alberta Lacedelli). Foto 5: Il presidente del Gruppo Scoiattoli, Stefano Dibona, emozionato stringe la mano a Lino Lacedelli. Foto 6: Da dx: Massimo Casagrande, Lino Lacedelli e la figlia Alberta, sullo sfondo il K2.
ph Giuseppe Ghedina


Portfolio "Trekking avvicinamento"
Portfolio "Salita"



NEWS
30-03-2005
Gli Scoiattoli di Cortina e la solidarietà alle popolazioni del Baltoro
05-01-2005
Lino Lacedelli nominato Cavaliere di Gran Croce
29-11-2004
Cortina e il K2: una Mostra per rivivere le emozioni del 1954 e del 2004
22-11-2004
26 novembre. Gli Scoiattoli del K2 a Cormòns
02-11-2004
Scoiattoli dal Santo Padre e dal Presidente della Repubblica: un ricordo indelebile
METEO
28-07-2004
Una bassa pressione minore tra il Kashmir e il Tibet influenzerà la zona del K2 con precipitazioni presenti quasi tutti i giorni. Durante il fine settimana condizioni forse un pò più asciutte con, a volte, sporadici rovesci.

powered by Mountain Network