SPEDIZIONE
K2
GALLERY
PROTAGONISTI
NEWS-DIARIO
SPONSORS
SCOIATTOLI CORTINA
News dalla spedizione
Timeline 1954
Previsioni Meteo
Radio Cortina
PORTFOLIO
LUGLIO
30-07-1954
30 luglio:
Lacedelli e Compagnoni salgono a recuperare i sacchi sacchi e superano il muro di ghiaccio sopra campo VIII. Dopo una traversata a sinistra, fissano il campo IX oltre gli ottomila metri, in posizione defilata rispetto alla linea di salita. Gallotti e Bonatti scendono fin nei pressi del campo VII; di qui risalgono poi insieme ad Abram e agli hunza Mahdi e Isakhan. Isakhan si ferma al campo VIII, Bonatti, Abram e Mahdi continuano la salita trasportando le bombole per la cordata di vetta. Nel tardo pomeriggio Abram cede e rientra al campo VIII. In serata Bonatti e Mahdi non riescono a individuare la tenda di Lacedelli e Compagnoni, che non si trova nel luogo preventivato la sera precedente, e si vedono costretti a un penoso bivacco in pieno pendio, senza alcun riparo, a 8100 metri.
18-07-2004
Portatori d'alta quota: grandi himalaysti
Oggi al K2 fa veramente brutto tempo. Nessuna novità dunque: si stanno aspettando buone nuove dal meteo, ma le previsioni non sono ancora ottime… E' l'occasione per parlarvi dei Portatori d'alta quota...

Ieri abbiamo accennato ai preparativi per i prossimi tentativi sulla montagna, un programma che richiede assolutamente uno spiraglio di bel tempo per essere realizzato, ovvero di una delle famose "finestre" che consentono l'accesso alle vette dei colossi himalayani. Uno spiraglio che per quanto annunciato per ora non sembra essere alle porte…

Nell'attesa, siamo felici dell'occasione per presentarvi alcuni importantissimi compagni di scalata degli Scoiattoli. Si tratta dei quattro alpinisti pakistani (Hassan Asad Sadpara; Iusuf Ali Sanaf Mahmad; Mahmad Sanap Ali; Mohamed Sanap Akam) e dei quattro alpinisti nepalesi (Thilen Sherpa; Mingma Sherpa; Neem Dorchi; Mingma Ongiel) che Kari Kobler - il leader della spedizione di cui fanno parte anche gli Scoiattoli - ha voluto sul K2.
Sono, l'avrete capito, quelli che "convenzionalmente" vengono chiamati "portatori d'alta quota", un nome "coniato" dalle prime spedizioni alpinistiche in Himalaya che si sono avvalse delle eccezionali capacità e resistenza in alta quota delle popolazioni che vivono sulle più alte montagne della terra. Esempio storico fra tutti è quello di Tenzing Norgay protagonista, con Edmund Hillary, della prima salita dell'Everest nel 1953. Ma anche quello dello hunza Mahdi che, nel 1954, proprio sul K2 aiutò Walter Bonatti nell'eccezionale (e coraggiosa) impresa di portare fino a 8100 metri le bombole di ossigeno, indispensabili per il raggiungimento della vetta da parte Lino Lacedelli e Achille Compagnoni.

Dopo cinquant'anni (e non senza difficoltà) la figura del "portatore d'alta quota" si è evoluta e cambiata. Un po' com'è successo ai valligiani che accompagnarono i primi esploratori, soprattutto inglesi, sulle Alpi, e che divennero gli antenati delle moderne Guide Alpine. Per questo negli ultimi anni si sta assistendo ad iniziative come quella della scuola di alpinismo di Lhasa. Va detto che questo non facile percorso di "emancipazione" dell'alpinismo locale, anche nelle regioni himalayane, ha avuto sempre l'appoggio e il rispetto dei più grandi alpinisti, che hanno incontrato e potuto apprezzare il valore assoluto di questi "strong men" sulle più alte montagne del mondo.

I compagni degli Scoiattoli, nei due gruppi che si stanno preparando ad affrontare la parte alta del K2, sono senz'altro fortissimi alpinisti. Basta scorrere le schede, che loro stessi ci hanno dettato, per accorgersene. Uno dei più giovani, Mingma Sherpa, ad esempio è già salito in vetta ad otto dei 14 ottomila (tra cui l'Everest e il Cho Oyu 3 volte) mentre Thilen Sherpa ha all'attivo, fra l'altro, 17 spedizioni all'Everest nel corso delle quali per ben 8 volte ha toccato la vetta. Compagni di scalata importanti dunque: sicuramente grandi himalaysti!

Alpinisti pakistani:
Hassan Asad Sadpara età 36 (1° gruppo)
All'attivo: Nanga Parbat, Gasherbrum II, Gasherbrum I, Broad Peak, K2 (tentativo)
Iusuf Ali Sanaf Mahmad età 34 (2° gruppo)
Fa parte della squadra di soccorso che opera sul Gondogoro La Pass. Prima esperienza sul K2
Mahmad Sanap Ali età 33 (2°gruppo)
All'attivo: Gasherbrum II (2 volte), K2 (2 tentativi).
Mohamed Sanap Akam età 36 (2°gruppo)
K2 (3 tentativi), Broad Peak (tentativo). Ha dovuto rinunciare al K2 per bronco polmonite.

Alpinisti nepalesi:
Thilen Sherpa età 36 (1° gruppo)
Everest (17 volte di cui 8 in vetta), Shisha Pangma (2 volte in vetta), K2 (3 tentativi), Manaslu, (tentativo), Kanchenjunga (tentativo)
Mingma Sherpa età 25 (1° gruppo)
Manaslu, Cho Oyu (3 volte in vetta), Makalu, Shisha Pangma, Lhotse, Gasherbrum II, Broad Peak, Everest
Neem Dorchi età 23 (2° gruppo)
Everest, Shisha Pangma
Mingma Ongiel età 34 (1° gruppo)
Everest, Daulaghiri.


Nella foto di questa pagina: 18 luglio 2004, ore 8,00 AM. Forte vento, neve e nebbia al Campo Base del K2 (ph Giuseppe Ghedina). Un click sulla foto per il portfolio dal Campo base.


Portfolio "Trekking avvicinamento"
Portfolio "Salita"



NEWS
30-03-2005
Gli Scoiattoli di Cortina e la solidarietà alle popolazioni del Baltoro
05-01-2005
Lino Lacedelli nominato Cavaliere di Gran Croce
29-11-2004
Cortina e il K2: una Mostra per rivivere le emozioni del 1954 e del 2004
22-11-2004
26 novembre. Gli Scoiattoli del K2 a Cormòns
02-11-2004
Scoiattoli dal Santo Padre e dal Presidente della Repubblica: un ricordo indelebile
METEO
28-07-2004
Una bassa pressione minore tra il Kashmir e il Tibet influenzerà la zona del K2 con precipitazioni presenti quasi tutti i giorni. Durante il fine settimana condizioni forse un pò più asciutte con, a volte, sporadici rovesci.

powered by Mountain Network