SPEDIZIONE
K2
GALLERY
PROTAGONISTI
NEWS-DIARIO
SPONSORS
SCOIATTOLI CORTINA
News dalla spedizione
Timeline 1954
Previsioni Meteo
Radio Cortina
PORTFOLIO
MARZO
L M M G V S D
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31
24-07-2004
Mario Lacedelli: le gambe, il cuore e l'altezza da raggiungere
In queste ore gli Scoiattoli, come molti altri alpinisti, stanno salendo sulla Grande Montagna. La sera prima di questo "insperato" tentativo, i pensieri di un alpinista dagli occhi azzurri si rincorrevano sulla montagna... "non sapeva quanto in alto sarebbero arrivate le sue gambe ma di sicuro sentiva che il suo cuore sarebbe arrivato in alto, molto in alto...
Campo Base K2 - Venerdì 23 luglio 2004
Se ne stava su quel masso appoggiato su un fungo di ghiaccio fuori dalla tenda, l'alpinista dagli occhi azzurri, e con le mani si accarezzava la barba ormai lunga, mentre una nuvola avvolgeva come una sciarpa di seta la sua montagna. Nessuno si accorgeva di quanta dolcezza c'era in quella nuvola, a tutti dava fastidio e tutti speravano in un cielo sereno. Era strano per lui vedere e sentire tutt'attorno quel nervosismo, forse ognuno era troppo preso e accecato dalla voglia di salire, tutto quello che la montagna sapeva trasmettere, restava nell'aria.
All'alpinista dagli occhi azzurri, questo piaceva, si sentiva ogni giorno piu in sintonia con tutto cio che gli stava attorno: non vedeva solamente la via di salita, ma riusciva ad andare oltre...

Piano piano le stelle avvolgevano la montagna, gli sembrava uno di quei disegni che faceva da bambino: tante stelle per far sembrare ancor piu bella e luminosa quella piramide che si stagliava verso il cielo. Polemiche e discussioni non lo toccavano: sapeva che nella nevrosi della vita "civile" non sarebbe riuscito a vivere quell'avventura in modo pieno e vivo, perciò si concentrava su qualcosa di spirituale che sapeva di poter trovare.

Sperava anch'egli di poter partire verso la vetta di quella splendida montagna, non sapeva quanto in alto sarebbero arrivate le sue gambe ma di sicuro sentiva che il suo cuore sarebbe arrivato in alto, molto in alto...
Ancora un volta si sarebbe appagato e rammentato di quella frase a lui cara e compagna di molti viaggi:
"Cercare significa avere uno scopo ma trovare vuol dire essere liberi, restare aperti, non avere scopo" H. Hesse

Buona notte, K2...


Nella foto di questa pagina: 1 luglio 2004. In primo piano Mario Lacedelli in partenza dal Campo 1 per il Campo 2 (ph Renato Sottsass).


 Mario Lacedelli

NEWS
30-03-2005
Gli Scoiattoli di Cortina e la solidarietà alle popolazioni del Baltoro
05-01-2005
Lino Lacedelli nominato Cavaliere di Gran Croce
29-11-2004
Cortina e il K2: una Mostra per rivivere le emozioni del 1954 e del 2004
22-11-2004
26 novembre. Gli Scoiattoli del K2 a Cormòns
02-11-2004
Scoiattoli dal Santo Padre e dal Presidente della Repubblica: un ricordo indelebile
METEO
28-07-2004
Una bassa pressione minore tra il Kashmir e il Tibet influenzerà la zona del K2 con precipitazioni presenti quasi tutti i giorni. Durante il fine settimana condizioni forse un pò più asciutte con, a volte, sporadici rovesci.

powered by Mountain Network