SPEDIZIONE
K2
GALLERY
PROTAGONISTI
NEWS-DIARIO
SPONSORS
SCOIATTOLI CORTINA
News dalla spedizione
Timeline 1954
Previsioni Meteo
Radio Cortina
PORTFOLIO
GENNAIO
30-03-1954
30 marzo 1954:
a Genova vengono imbarcate le casse dei materiali (13 tonnellate in tutto) sulla motonave “Asia”. Alpinisti e scienziati partono in date diverse; si ricongiungeranno tra Rawalpindi e Skardu a fine aprile.
07-06-2004
Prima della partenza da Cortina
Venerdì 4 giugno, tutta Cortina è accorsa a salutare i suoi Scoiattoli della K2 Expediton 1954-2004.
Un Pala Audi strapieno ha salutato, venerdì 4 giugno, a Cortina la spedizione degli Scoiattoli, ormai sul piede di partenza verso il Pakistan (il volo è fissato per il 10 giugno), dove affronterà la scalata del K2, la montagna delle montagne, a cinquant'anni esatti dalla storica prima salita di Lino Lacedelli e Achille Compagnoni del 31 luglio 1954.

Più di mille persone assieme alle autorità del Comune, della Provincia e della Regione si sono strette attorno agli alpinisti e a Lino Lacedelli che, tre anni fa, per primo lanciò l'idea di quest'avventura che ripercorrerà le tracce della storia (non solo alpinistica) dell'Italia e di Cortina. Proprio Lino Lacedelli, appena rientrato da un allenamento sul Monte Bianco e in smagliante forma, ha esordito confermando che lui ci sarà: verso la fine di giugno affronterà il faticoso trekking per raggiungere i 5000 metri di quota del Campo base ai piedi del K2. Un ritorno, ai piedi della montagna più importante della sua vita, che coinciderà con lo scoccare dei 50 anni esatti della sua grandiosa prima salita.

Proprio questa presenza attiva di Lino Lacedelli e il simbolico passaggio di testimone ai suoi giovani compagni Scoiattoli è ciò che dà senso a tutta la spedizione, come più volte è stato precisato da Stefano Dibona, presidente del Gruppo Scoiattoli e capo di questa spedizione. Un obiettivo fortemente voluto e perseguito dagli Scoiattoli che, in questi tre anni di preparativi non hanno lesinato sforzi, sia sul fronte degli allenamenti (effettuati con un programma intenso e continuamente monitorato dallo staff medico che li segue), sia su quello organizzativo per il reperimento degli ingenti fondi necessari per affrontare progetti così impegnativi. E' stato un lavoro durissimo, ha ricordato Dibona, visibilmente commosso, che è stato superato grazie all'unità del gruppo e allo sforzo comune.

"Non siamo alpinisti professionisti.", ha detto il Presidente degli Scoiattoli, "Ciascuno di noi ha dovuto mediare gli impegni dell'allenamento e dell'organizzazione con quelli del proprio lavoro. Alcuni di noi hanno già una buona esperienza himalayana ma non c'è una stella, un alpinista di punta, e questo paradossalmente può essere la nostra forza perché farà risaltare maggiormente il lavoro di gruppo, che poi in queste spedizioni è la cosa più importante". E' così senz'altro: la forza del gruppo in Himalaya è determinante, ha ribadito Lino Lacedelli che nella sua bellissima presentazione delle foto della spedizione del 1954, parlando di Walter Bonatti ha definito "Eccezionale il suo apporto per portare le bombole di ossigeno che sono servite nell'ultimo giorno della salita" e commentando poi gli ultimi momenti verso la cima ha detto: "per tutta la giornata eravamo rimasti in mezzo alla nebbia, poi all'improvviso la montagna ci ha fatto un regalo e il cielo è diventato limpidissimo. La cima era vicina ma eravamo stanchissimi. Sotto si vedeva l'ottavo campo e cinque puntini attorno alle tende: erano i nostri compagni che ci guardavano e sembrava volessero dirci: dai, forza, con un ultimo sforzo ce la fate! Credo che vederli ci abbia raddoppiato le energie e la voglia di arrivare in vetta". L'applauso che è seguito a queste parole è stato il più commosso e bell'augurio della serata.


Il portfolio della serata di Alessandro Ghedina (www.fotostudioag.it)



NEWS
30-03-2005
Gli Scoiattoli di Cortina e la solidarietà alle popolazioni del Baltoro
05-01-2005
Lino Lacedelli nominato Cavaliere di Gran Croce
29-11-2004
Cortina e il K2: una Mostra per rivivere le emozioni del 1954 e del 2004
22-11-2004
26 novembre. Gli Scoiattoli del K2 a Cormòns
02-11-2004
Scoiattoli dal Santo Padre e dal Presidente della Repubblica: un ricordo indelebile
METEO
28-07-2004
Una bassa pressione minore tra il Kashmir e il Tibet influenzerà la zona del K2 con precipitazioni presenti quasi tutti i giorni. Durante il fine settimana condizioni forse un pò più asciutte con, a volte, sporadici rovesci.

powered by Mountain Network